• Dove siamo

    Click to open larger map

    B&P Insurance Broker S.r.l. - Corso Sempione 68, 20158 Milano

  • Contattaci

    Thanks!

    Email inviata correttamente.

    Required fields not completed correctly.

  •  
  •  
6.000 volte grazie!

6.000 volte grazie!

La X Edizione del Festival del Lavoro è stata un grande successo di pubblico e partecipanti. Oltre 6.000 professionisti si sono registrati e hanno partecipato ai workshop e agli approfondimenti, con alcuni temi di particolare interesse che sono stati affrontati più volte durante la tre giorni della kermesse meneghina.

Sul salario minimo la questione centrale è quella relativa all’importo rispetto agli eventuali meccanismi di compensazione. La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro ha mostrato come la proposta attuale, basata sui 9 Euro orari, può potenzialmente incrementare il costo del lavoro delle aziende di circa il 20%, creando una incongruenza che potenzialmente potrebbe determinare il rischio di perdita di posti di lavoro.

Marina Calderone, Presidente del Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro, ha evidenziato questo rischio sottolineando come qualsiasi riforma che si ponga come obiettivo quello di una maggiore equità del mercato del lavoro non può prescindere da una maggiore considerazione del tema dell’equo compenso dei liberi professionisti.

Per quanto riguarda il “caldo” tema della riforma fiscale è intervenuto Matteo Salvini, durante la seconda giornata, sottolineando nuovamente la necessità di provvedere immediatamente all’abbassamento della pressione fiscale anche tramite l’introduzione della flat tax. Con la legge di bilancio il regime forfettario è stato ampliato, portando il limite massimo dei ricavi per l’accesso a 65.000 Euro. In definitiva non una imposta “piatta” vera e propria ma una rimodulazione dell’imposizione sui redditi.

Interessante anche l’intervento di Giorgia Meloni, che concentra l’attenzione sul rischio dell’aumento dell’IVA. I 23 miliardi necessari per evitare quest’aumento, potrebbero in parte essere recuperati dall’abolizione del reddito di cittadinanza, misura sbagliata (secondo la Meloni) sul piano culturale: non si può mettere sullo stesso piano chi può e chi non può lavorare. Il ruolo dello Stato dovrebbe essere quello di fare solidarietà ed aiutare chi a causa di situazione di invalidità non è in grado di lavorare. In parole povere, secondo Giorgia Meloni, è un paradosso che ad un trentenne disoccupato viene concesso di percepire fino a 780 Euro al mese, mentre in caso di invalidità è riconosciuta una pensione di 270 Euro mensili…

Grande assente invece il M5S con Luigi Di Maio, che avrebbe dovuto presenziare all’apertura dei lavori giovedì ma non è arrivato. Era stato presente lo scorso anno, poche settimane dopo le elezioni, mentre quest’anno ha lasciato lo spazio favorendo la comunicazione degli altri esponenti politici (di governo e non).

B&P Insurance Broker era presente con proposte inedite e interessanti non soltanto per tutti i consulenti del lavoro iscritti all’ANCL Lombardia (ricordiamo come la nostra azienda abbia stipulato una importante convenzione con l’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro Lombardia), ma anche per tutti i Consulenti del Lavoro e Fiscali di altre regioni e non iscritti, tramite una serie di proposte professionali di copertura assicurativa dedicate al mondo della consulenza specifica.

sdrmefcof

Invitiamo chi è passato a trovarci, e chi non ne ha avuto occasione, a contattarci direttamente per avere un preventivo per la propria copertura RC professionale, e non solo!

Perchè Insieme è Meglio!